UNA STORIA DI FAMIGLIA DA OLTRE 400 ANNI

1598

Un atto notarile prova l’acquisto di appezzamenti di terra per coltivare olivi: comincia così l’attività agricola della famiglia De Carlo

1668

È la data di acquisto del frantoio, oggi restituito alla sua originaria bellezza e di fatto tra i più antichi d’Italia, tanto da essere sotto il vincolo della Soprintendenza dei beni culturali e delle belle arti

1789

L’attività olearia dei De Carlo è cresciuta: durante quest’anno, infatti, l’azienda risulta essere la più importante su tutto il territorio bitrittese

1811

Arriva la “Patente”, ovvero la licenza che permette la vendita dell’olio sia all’ingrosso che al dettaglio

1900

È il momento dei riconoscimenti nazionali e internazionali: l’olio prodotto dalla famiglia De Carlo vince concorsi a Napoli, Parigi e Londra, risultando tra i migliori in assoluto

1980

L’azienda passa nelle mani dei coniugi Saverio e Grazia De Carlo, che decidono di puntare tutto sull’alta qualità e sulla valorizzazione del gusto, tra tecniche innovative e tradizione

2017

Saverio e Grazia, ora affiancati dai loro figli Francesco e Marina e dal genero Arturo, seguono tutte le attività dell’oleificio con cura, passione ed un forte senso dell’etica

COLTIVIAMO
LA TERRA CHE ABITIAMO

Tradizione e innovazione: nasce così l’olio De Carlo, da una storia di famiglia secolare e da terre coltivate secondo le tradizioni più antiche.

Dal 1980 lo storico frantoio pugliese è nelle mani abili e appassionate dei coniugi Saverio e Grazia De Carlo, affiancati da pochi anni dai figli Marina e Francesco, insieme al genero Arturo. Le nuove generazioni hanno ereditato l’amore per gli alberi e per i prodotti, sostenendo con vigore una politica aziendale basata sui vantaggi della filiera corta e sulla produzione a impatto zero, in armonia con l’ambiente.